Cose che di solito non si vedono – verde e rosso

Rieccomi con la raccolta di foto strane.
Quelle particolari nel dettaglio, ma anche nella loro storia.

Le foglie di sommaco d’autunno, vicine e lontane, attraverso gli alberi e i cespugli.
La ruggine a medaglioni concentrici sul fianco di una lamiera scrostata.
Gli occhialini da piscina e le cipolle, che evidenziano un modo buffo di cucinare.
Le bolle d’aria a forma di bit e circuiti sulle foglie immerse nel ghiaccio ad Asti.
I cartelli con le mille vie ciclabili indicate: è la Svizzera, non è mica un posto qualunque.
Le scope che camminano da sole, nelle sculture di Land Art a Humus Park.
Le dita zebrate come tronchi di legno, pitturate un giorno a Villa Manin.
Il menisco con il mondo riflesso, nell’acqua attorno al muso di rana nello stagno.

frullando nel vento cerchi di ruggine ingredienti aria e ghiaccio
la uno, la due o... la 5? il ballo della scopa tronchi rana riflessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.