La danza

Sabato scorso, dopo una sfuriata di vento e pioggia, al pomeriggio è improvvisamente tornata la luce, in città sul mare c’era il cielo che si apriva.
Volevo visitare il piccolo spazio espositivo che c’era dietro alla sala comunale d’arte. “Wallpapare dance” era il titolo della mostra, l’avevo già adocchiata qualche giorno prima. Dovevo controllare.

Si trattava di una mostra di videodanza. Ne ero contenta: la danza contemporanea a Trieste non si vede spesso.
Uno spazio in penombra con diversi monitor su cui scorrevano movimenti di ballerini. Una mostra con sorpresa. Lì, infatti, ho trovato Francesca, la mia compagna delle medie! La esposizione era a sua cura, con opere da tutto il mondo; lei era presente anche tra le danze riprese in video, e nelle idee per le installazioni.
Me la ricordavo, Francesca, che ai tempi della scuola disegnava come me negli spazi di carta rimasti liberi sul diario. Ora ha trovato uno spazio creativo per il suo lavoro e per il tempo libero. Insegna danza; le mostre sono per il relax. “Le nostre passioni sono cresciute con noi”, mi ha detto.

wallpaper dance i fiori in regalo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.