La stagione dei crochi

Ieri, sabato, siamo andati in bici lungo l’ippovia del Cormor. Che bello! Il davidaola team che va insieme a pedalare si sente in vacanza! Montagne piene di neve all’orizzonte, campi curati e balle di fieno, fiume placido e pieno d’acqua. Un percorso che è uno spettacolo. Tra i vari itinerari in bici che abbiamo provato, questo può essere sicuramente consigliato.
Poichè c’è stata pioggia nei giorni precedenti, il livello del fiume Cormor era troppo alto per attraversare con la bici i due guadi presenti lungo il tragitto. Lì siamo dovuti momentaneamente uscire dal tracciato. Un momento lungo quanto una pausa pranzo, con gnocchi di zucca e pasta alla salsa di vodka e speck, presso la trattoria “al gecko” della località Branco.
La sorpresa lungo il tragitto è stata trovare i prati e il sottobosco ricoperti di crochi, dai colori screziati bianchi e viola. Come resistere alla tentazione di distendersi sull’erba per fotografare le distese di fiori, anche a costo di raccogliere un portafortuna sulla giacchetta a base di *ccc* di cavallo?…

il fiume cormor inizio dell'ippovia prati di crochi Dado che sbafa salame
distese di crochi crochi le bici tra i fiori davidaola team in bici
le montagne del friul il fiume accanto al percorso ciclabile il guado sul cormor L'isonzo al tramonto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.