Arrivo in Svizzera

Venerdi’ pomeriggio, con solo quattro ore di treno da Milano, sono arrivata in Svizzera da Cecilia e Jean, che avevano in programma di ospitarmi per un paio di giorni. Appena sono uscita dalla stazione di Losanna, loro sono arrivati con l’auto con perfetto tempismo.

Il programma della serata era il seguente: cena a base di fonduta in un tipico ristorante svizzero, con vari amici dal mondo. Le nazionalità rappresentate erano le più varie: nel corso della serata passavamo a metà frase dall’inglese all’italiano al francese allo spagnolo, in quanto in mezzo a noi erano rappresentate Italia, Francia, Spagna, Irlanda, Ungheria, Argentina e cosi’ via…
All’uscita dal locale, l’aria dei monti svizzeri si é fatta sentire nel modo più tradizionale, con una bella nevicata a fiocchi grandi: potevo osservare ad occhio nudo i cristalli di neve che si fermavano sui guanti. La neve, magica compagna, ha fatto capolino a più riprese anche nei giorni successivi.

La fonduta lato donne Italia Irlanda e Ungheria all'attacco del formaggio Jean e il suo testimone di nozze Paola e la neve

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.