Castagnata in val Filzetta – 1

Premessa:

la mia oramai moglie Paola sta prendendo possesso completo del blog. Devo trovare una strategia per riuscire a pubblicare qualcosa tra un articolo e l’altro dei suoi. Qualche minuto fa sono riuscito a metterla a nanna, e con la scusa “le ultime robe le metto a posto io”, ho aspettato che cominciasse a dormire per passare al computer e scrivere…

Castagnata!

Da due anni, più o meno in questo periodo, io e Paola abbiamo organizzato una castagnata a casa nostra. All’inizio, due anni fa, l’idea era stata mia, propiziata a) dalla mia golosità per le castagne e b) dalla mia golosità per la ribolla gialla dolce, vino dolce che accompagna le caldarroste. Quest’anno le premesse erano un po’ strane, visto che alcuni amici mi avevano detto “non posso sabato” o “non posso domenica”… allora l’idea è stata “facciamo la castagnata per due giorni!”.
Via con gli inviti e oggi pomeriggio Federica è stata la prima ospite. Con Federica si chiacchierava di vita di coppia e le abbiamo mostrato le foto del matrimonio. Poi sono arrivati Chini e Jean freschi sposi, Federico, senza Clara che è in Argentina, ma con Graziano e la “timida” Ilaria; Cillona, Manuela con Marco, e ancora Domenico e Barbara (Alessandro compreso), Enrico e Liviano, Luca e Carla e, last but not least, Davide!

IMG_2407 IMG_2410 IMG_2408 IMG_2415 IMG_2446 IMG_2448 IMG_2418 IMG_2426 IMG_2438 IMG_2431 IMG_2443 IMG_2447

Ho cominciato ad arrostire le castagne verso le 16.30, e tre ore dopo ne avevo fatte fuori tre chili! Ora che sono andati via tutti ne sono rimaste poco più di un chilo, quindi dei cinque di partenza è rimasto pochetto… e anche la ribolla è andata via liscia liscia, e non ne ho abbastanza per domani. Spero di trovare aperto lo spaccio vini dove l’ho comperata ieri.
Le castagne migliori erano quelle prese dal baracchino di Marina ed Enrico, sotto al ponte di Roiano (sì, facciamo pubblicità). Loro sono due simpaticoni, attaccabottoni con tutti i clienti; li avevo invitati a passare da noi dopo la chiusura del negozio, ma hanno declinato dicendo che a quell’ora sono molto stanchi e non vedono l’ora di tornare a casa, e li capisco. Allora ho preparato un sacchettino di castagne, due bicchieri di ribolla e Paolina glieli ha portati, e loro ne sono rimasti molto contenti!

IMG_2416

Comunque le chiacchiere tra amici sono state molto piacevoli, e uno dei nodi focali è stato il viaggio. A parte le nostre ovvie foto del viaggio di nozze, abbiamo visto anche le foto della vacanza nuziale di Chini e Jean in Francia, poi di Ilaria in Cambogia e India, e infine di Liviano in America per il suo tour con i Jennifer Gentle. È un peccato che i nostri amici siano “sparsi” dappertutto e che ci vediamo poco, ma è anche bello quando ci si reincontra, raccontarsi le cose come se avessimo interrotto solo un attimo la conversazione.
Domani altro giro, e ancora amici. Che bel!

8 pensieri riguardo “Castagnata in val Filzetta – 1”

  1. che bello! Siamo appena arrivati al bed&breakfast a Treviso e, prima di leggere nel giardino il giornale, ho guardato in internet perchè ero sicuro di troverci delle notizie sulla vostra castagnata. Ciao P&M

  2. Da Treviso, prima di andar e a lavorare, ho rivisto la vs. castagnata e ho goduto delle immagini da voi fatte e rifletto sulla meraviglia di questo mezzo che gli umani hanno ideato e non smetterà mai di sorprendermi. Ci fosse stato al mio tempo quando ero a Roma mi sarei sentita meno sola.
    mamma

  3. Eh eh, buffo pensare agli ‘umani’.
    Sono d’accordo con te.
    Quando Federico va in Giappone, quanto Clara va in Argentina, quando Fabio studia in Svizzera, quando Letizia si sposa in Spagna, quando Cecilia&Jean non sono a Trieste, quando Marco andrà a lavorare in Finlandia, noi ci consoleremo tenendoci in contatto con il blog.

  4. …la raviolata, la castagnata….next?
    Ho trascorso un bel pomeriggio con voi. Avete avuto una bella idea!

    “la timida” Ilaria

  5. SALVE,
    VORREI CHIEDERVI SE SAPETE QUALCHE POSTO DOVE FARE LA CASTAGNATA, VISTO CHE SIAMO UN BAR CHE VORREBBE VENIRE IL MESE PROSSIMO.

  6. Ciao Simone
    non credo che tu abbia letto il post. si sta parlando di una castagnata “rituale” che si fa a casa nostra. e poi non ho capito bene: alla castagnata vuoi venire tu, qualcuno con te o il bar intero? =D
    buona ribolla
    Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.