Quando le macchine fotografiche te le tirano dietro..

Dicesi cameratossing la tecnica fotografica che prevede il lancio della macchina fotografica durante una lunga esposizione, spesso in alto in rotazione su sè stessa. La macchina va poi ripresa al volo delicatamente prima che tocchi terra. Ammetto che con questa tecnica le probabilità di distruggere l’apparecchio non sono basse. Io ne ho già fatta fuori uno l’anno scorso.
Questo non significa che la tecnica smetta di essere attraente. Ci sono gruppi di pazzi che riescono a realizzare degli scatti eccezionali con questo metodo.
Le luci di piazza Unità, la sera, sono un buon soggetto. Le lucine dello stereo, a casa, a tapparella abbassata, sono un’altro passatempo adatto ai momenti in cui non si può uscire. Insomma, roba da delirio

toss waves rete-tossing toss toss

Le foto delle nozze

Parlare con Claudio Depaoli è sempre una sorpresa. Noi gli raccontiamo del nostro viaggio itinerante in bici, e lui ci risponde con analoghi ma più spettacolari aneddoti del suo viaggio in Africa, durato 5 mesi, un attraversamento completo. Claudio è stato il nostro fotografo ufficiale per le nozze, siamo molto contenti del risultato, e ci siamo pure divertiti (sia noi che lui) a fare foto durante il pomeriggio nel parco di Villa Revoltella.

Un primissimo “album fotografico di nozze” lo trovate on line a questo link (altri tempi, quelli dell’album stampato), però è da integrare, abbiamo molte foto da aggiungere e ne stiamo ricevendo ancora. A presto!

fioretti maggiolini

Che fare nel weekend lungo del primo maggio?

Distribuzione delle partecipazioni e degli inviti a tutti gli amici alla festa fragoledimaggio. Concerto di Clara in ricordo del papà di Betti. Giro in bici sulla pista ciclabile a velocità smodata. E tuffi nell’erba tra i tulipani del parco di Arboretum! A me fa impazzire soprattutto questa foto (fatta da superdodo): c’è Ico spiaccicato sull’erba e Palla che tenta la foto aerea!!

Piccolo riassunto dell’ultimo mese

Grande concerto dei Marta sui tubi ieri sera: potenza! Sabato scorso: treno più bici, pedalata fino all’isola della Cona (grazie a Valentina o Alessandra di Fiab Ulisse per le indicazioni sull’itinerario). Pasquetta a Grado con Dodo e Bibi + l’aquilone (acqua calda, sabbie mobili, buon pane fatto in casa). Tramonto coi riflessi sul palazzo del Lloyd. Cena di classe con Lety da Barcellona. Glicine nel giardinetto sotto casa. Pasqua con Brian di Nazareth (giusto, no?). Mostra psichedelica di arte contemporana in una nuova sala aperta in città. Arrampicata sul Taiano finchè ce la fai. Giro in bici virtuale con Emilio Rigatti (ancora una volta è suo il libro in lettura). E ballare il Walzer Transgenico tutto il tempo!!!

Recensioni dalla mostra fotografica di Palla

Ieri è stata inaugurata la mia mostra fotografica “Floreal”.
Ringrazio gli amici che hanno portato alla festa calore e semplicità, facendo da bussola nel mare magnum di questi tempi.
Renata e Anamaria hanno recato in dono nuovi ed insoliti fioretti: Edle, vai tranquilla, potrai ancora scaricare foto di specie rare, e ricette “davidaola” nascoste nel cassetto.

Alcuni ospiti hanno riacceso il dilemma: “ingegneria_E_creatività?”. Il nostro uomo della scienza, Domenico, ha trovato una buona risposta: ha scavato nei principi di selezione e ordinamento delle foto composte a mosaico, e ha trovato: “il gioco dei 15”.
Altrimenti sono i bimbi piccoli a possedere la chiave di volta: Chiaretta e Rebecca hanno riempito il salone con gridolini e corse di esplorazione. Chiara (che già a 3 anni confeziona e regala segnalibri, attenti voi!) ha disegnato un fiore sul quaderno delle dediche, che al suo papà tecnologo sembrava un po’ astratto (un’onda da surf?); ma quando papà Marco ha guardato l’ultima foto esposta in basso, ha dovuto ammettere: “i fiori di Chiara e quelli di Paola sono uguali!”

Arte contemporanea a Trieste

Finalmente siamo andati a vedere la mostra di Andy Warhol, artista tra i preferiti di Dado. Interessante, ma le scatole del tempo (time capsules, in realtà) non si vedono dal vero, bensì solo nei documentari.

Belle le luci che entrano al tramonto dalle vetrate della restaurata ex-pescheria. Bella la vista dalla terrazza al piano di sopra, dove Dado ha indugiato a fare foto.

petal art /2

ninfea-centro
(ninfea-centro)

La raccolta di fotografie ‘petal art’, in cui trovate anche alcune macro della Palla, è amministrato su flickr da una fotografa australiana.
Quasi quasi la prossima volta che rischio di andare a Perth vado a trovarla…

petal art!

margherita_e_lavanda
(margherita_e_lavanda)

Tra i generi delle foto di fiori (macro, bugs life, flower power…) c’è anche la “Petal art”.
Da non confondere con quello che Dado chiama “peta-byte” (che non è mille GigaByte e non ha il profumo dei fiori…)