Nuvole basse a Lagolo

Anche quest’anno abbiamo passato la settimana di ferragosto in Trentino, a Lagolo, con i nostri amici Liviano Michele e Silvia.
Abbiamo trovato il tipico clima variabile del posto, per metà fatto di sole caldo che intiepidiva l’acqua del lago fino a ventiquattro gradi, e metà di pioggerellina fine che chiedeva maglioncino e giacchetta.
Dalle montagne attorno a noi salivano vapori che formavano nuvole basse, e le ricorrenti pioggie hanno innalzato il livello d’acqua del lago fino a quasi sommergere il pontile.
Diego ha apprezzato molto le passeggiatine quotidiane attorno al lago, che generalmente faceva in bici, durante le quali osservava le pigne da raccogliere, gli aghi di pino da regalare alla mamma, il muschio da accarezzare. Se faceva freddo, controllava che tutti avessero cappuccio o berretto. “Mamma ha il cappello! Anche Diego ha il cappello! Papà non ha il cappello! E la bici, c’è l’ha il cappello?”
In pieno periodo loquace, Diego ha chiacchierato con tutti, e ha animato i suoi giocattoli facendoli ballare attorno a sè. “O Diego come tu danzi, danzi danzi danzi ben“. Idem con le macchinine, con il panda, con le ciabatte e con la fetta biscottata, che salterellava nelle sue mani per ballare sul divano.

IMG_0582.JPG

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.