Storie dell’ultima neve dell’inverno (si spera…)

Oggi siamo andati a pranzo da Luisa e Giordano. Ci hanno mostrato le foto dell’ultima nevicata di mercoledì scorso a casa loro. Ecco cosa ci raccontano.

Al pomeriggio ierimo qua, e ga comincià a vegnir zò l’ira de Dio. No se vedeva niente, neanche el ponte de la ferovia davanti a la finestra.
Alle dieci de sera, Giordano xè ‘nda a serar la caldaia, e el me ga ciamà: “Luisa, vien veder quanta neve che xè in corte”. Son ‘ndada zò, e gavemo trovà de tuto e de più. Co gavemo verto el porton, no se podeva andar fora.
Alla mattina, ore otto e trenta, gavemo comincià a spalar la neve, e gavemo finido alla mezza. No so quante cariole che Giordano ga portà drio el giardineto, de la neve che iera davanti a el porton. Fortuna che semo pensionai, e cussì gavemo pasà una matina diferente da le altre: una matina su la neve. (Speremo che sia finì cusì!!!).

la bufera di neve di mercoledì pomeriggio l'aiuola innevata impronte cornacchie e piedoni Giordano che spala la neve
Dick sulla montagna di neve Cancello con il muro di neve davanti la data della nevicata la neve che era davanti al portone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.