Un’ora a Parigi

Lunedi’ mattina, dopo una levataccia alle cinque, sono andata a Parigi per una riunione.
A fine attività, mi è rimasta un’oretta libera. Cosa fai in un’ora a Parigi, con tutto quello che c’é a disposizione?
Io non ho avuto molti dubbi. Ho preso la metropolitana, e sono andata al quartiere della Defense. Al tramonto.
Si sa che preferisco il contemporaneo. Ma che riflessi, sui vetri dei grattacieli, infiniti!
La cosa che mi ha colpito di più è stata vedere come quel quartiere viene vissuto. Era fine giornata. Non c’era un’auto, al massimo erano autorizzate le bici. La gente si riversava fuori dagli uffici, usciva dai palazzi di vetro a frotte. Ma te l’immagini, andare a lavorare in un posto cosi’, e vederlo ogni giorno, in mille sfaccettature, con tutte le luci possibili?

blu e ancora blu anche in bici tra i grattacieli riflesso nella curva L'arco della Defense
riflessi dorati grattacieli svettanti Dopo lavoro alla Defense sotto l'arco della Defense

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.