Recensioni libri

In quest’ultimo periodo mi son ritrovata a girare per le librerie con Dado quasi ogni giorno. Ho comprato diversi libri alla settimana, ho ricevuto dei volumi in regalo o in prestito, oppure ho pescato a casa nella coda di lettura (ce n’è ancora qualcuno dalla lista nozze che attende di essere letto).
Molti di questi lavori sono entrati a far parte del mio bagaglio sulla visione del mondo e mi hanno fatto venir voglia di ulteriori approfondimenti.
Ora mi ritrovo con un arretrato di recensioni che meriterebbe fare, tale da rischiare di non riuscire a far giustizia a tutti. Ma insomma, cominciamo.

Uno dei saggi che ho letto di recente, che si è fatto divorare di gran corsa, al punto che potrebbe essere confuso con un facile “libro per l’estate” se non fosse per la ricca bibliografia in calce, è il seguente.
Come decidiamo“, Johan Lehrer, Codice Edizioni.

Innanzitutto si occupa di sfatare, con il supporto delle neuroscienze, alcuni falsi miti su quello che la nostra tradizione ci dice dei meccanismi di decisione.
Scelte razionali, scelte dettate da una base emotiva, e contesti in cui le une o le altre sono più adeguate o al contrario vengono abilmente ingannate. Al giocatore di poker tutti i profili possono servire.
“Questo libro parla di me”, mi sono detta. Ma probabilmente è facile per chiunque ritrovarsi in molti dei meccanismi presentati, in modo più o meno marcato.
Non manca l’invito ad osservarsi mentre si effettuano delle scelte, perchè c’è continuamente da imprarare. Cito dal testo: “il fisico Nielh Bohr una volta definì un esperto come una persona che ha commesso tutti gli errori che si possono fare in un campo molto ristretto”.

lehrer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.