La sorpresa del numero 5

Per il quinto pantalone da realizzare con taglio e cucito, mi sono cimentata con un tessuto in pura lana vergine.
Già quando ho cominciato a tagliarlo mi sono accorta della differenza.
Più disteso, più rigido, poco disponibile alle pieghe.

Non credevo che la elasticità diversa avrebbe richiesto di cambiare persino il cartamodello! E me ne sono accorta dopo che avevo già tagliato la stoffa a filo!
Aggiungere un centimetro di là per compensare la mancanza di mezzo centimetro di qua? Cambiare la curvatura e riprovare più volte come mi sta, prima di confermare l’imbastitura?
Più cucivo e più notavo delle cose su cui farmi delle domande.
Ogni lavoro mi sembra più complesso del precedente, e ancora non ho trovato tutte le risposte.

Comunque, dopo molte prove e adattamenti, ieri ho finito l’opera: ora il pantalone di lana è pronto.
Giusto in tempo per le giornate più fredde!

CIMG2867 CIMG2868 CIMG2869 CIMG2870
CIMG2872 CIMG2874 CIMG2889 CIMG2890

Un commento su “La sorpresa del numero 5”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.