Anche “Wall street 2” non è male

Una recensione del film “Wall street 2 (il denaro non dorme mai)” dice:
Oliver Stone torna sui suoi passi rivisitando un proprio personaggio. In questi casi si tratta sempre di operazioni rischiose ma l’operazione è riuscita. Non poteva essere diversamente, vista la materia offerta dalla recente crisi finanziaria di cui ancora a lungo pagheremo le conseguenze.

Concordo.

Una delle cose che mi hanno colpito nel film è come il giovane protagonista accetti, per almeno due volte, dei ricatti. Come parte “normale” del sistema delle relazioni e dei rapporti di forza.

Inoltre, a differenza del primo, questo secondo capitolo dedica non poco spazio ad alcune vicende famigliari, usando lo stile della commedia romantica.
Strano. Cosa c’entrano?
Forse, questi elementi addolciscono la trama, e permettono di farla passare più facilmente attraverso i pensieri dell’osservatore.
Che non può non notare, nel frattempo, uno dei messaggi principali.
La recidività umana nel produrre comportamenti sociali non sostenibili.

httpv://www.youtube.com/watch?v=OqWHn1zrYaQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.