Cena con festa di anniversario

Alla cena da Giordano e Luisa, abbiamo ricevuto un regalo dedicato al nostro terzo anniversario di matrimonio: questo anniversario si chiama “Nozze di cuoio”, e così Luisa e Giordano ci hanno fatto un regalo in cuoio per l’occasione!

Abbiamo mangiato dei fantastici porcini raccolti tre giorni prima (i primi porcini dell’anno) insieme alla polenta con il grano saraceno.

Era una bella sera calda, e mamma si sventolava con una rivista: “Il ferroviere anziano”. Dopo cena, sono iniziati i racconti dei vecchi tempi della ferrovia.
A Bivio d’Aurisina, una volta passavano 180 treni al giorno. La stazione è stata chiamata “Bivio” perché vi confluivano i treni da Opicina, e i treni da Trieste.
Giordano ci ha raccontato: “A Bivio i mandava a lavorar i ferrovieri giovani, che i doveva imparàr, perché là iera tanto lavor. Nissun voleva andar là. Quei che i rompeva, i li mandava su a lavorar. <Và, và a Bivio, un poco>, i ghe diseva. Quando i te mandava a Bivio, te ieri in punizion.”

i funghi porcini mangiati per cena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.