Recensioni libri

In questi giorni ho finito di leggere un libro che ho rubacchiato in prestito da Dodo: Fast food nation. Un buon esempio di giornalismo d’inchiesta a 360 gradi (che fa passare la voglia di mangiare carne).

Per chi ha già letto per esempio No logo, questo saggio del 2001 può riprendere alcuni temi già noti. Però ha sempre qualcosa di interessante da citare. Per esempio questo:
“La Mc Donald’s Corporation ha portato ai massimi livelli l’arte di scegliere la posizione di un ristorante. Nei primi tempi controllò con gli elicotteri gli schemi di crescita delle varie regioni, cercando terreni a poco prezzo lungo le autostrade che in futuro sarebbero divenute il cuore di un nuovo sobborgo. Negli anni ottanta la catena divenne uno dei maggiori compratori al mondo di fotografie satellitari e le usava per anticipare lo sviluppo urbanistico dallo spazio. Più tardi automatizzò il processo di selezione combinando immagini satellitari, mappe particolareggiate, dati demografici, disegni CAD e dati di vendita dei negozi già esistenti.”

Anch’io voglio giocare con le mappe satellitari integrate da tutti i dati!! (beh, ci siamo quasi, no?).
Tipo, per me andrebbe bene una selezione automatica di: percorsi ciclabili che comprendano tratti esposti all’acqua (lungo fiume, lungo lago, presso la palude o lo stagno…) con dislivello cumulativo massimo di 500 metri al giorno, combinato con selezione di tratti a basso o nullo traffico veicolare, vicinanza alle stazioni dei treni con calcolo degli orari di connessione intermodale in funzione del tempo di pedalata (ovvero: non perdere il treno quando quello successivo è appena due ore dopo), passaggio per oasi naturalistiche, agriturismi, eventi fieristici di paese (aggiornato col calendario delle pro-loco), combinazione con gli orari di apertura delle mostre di arte contemporanea ed eventi culturali underground, possibilità di pernotto in bed&breakfast che siano amici della bici, ovvero dotati di posto per le bici al coperto ed al sicuro, connessione ad internet, e così via…

fast food nation

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.