Ancora sole al pomeriggio

Oggi sono tornata da Repen come promesso, e ho scoperto una nuova specialità dolce: i “bacetti del priore”, biscotti alle noci albume e zucchero. “Reggono il confronto con quelli di mia nonna”, ha detto Ambra quando gliene ho fatto assaggiare uno.

Il ragazzo che ha aperto il locale deve aver letto “Chocolat” perchè, come la protagonista del libro con la cioccolateria, anche lui sa rendere affezionati i clienti offrendo loro qualcosa. Infatti oggi (ed era solo la seconda volta che mi vedeva) mi ha detto per ben tre volte che “avanzo qualcosa”, e che appena ripasso mi regala una confezione di biscotti. Questo, per farsi perdonare il fatto che oggi mi ha dato i biscotti in semplice vaschetta e non nel pacchetto col fiocco, come avrei preferito per fare dei regali.

Beh non corre rischi, passerò sicuro a ritirare l’omaggio.

Bacetti del priore

Poco dopo ho continuato il giro in centro con Ambra, acchiappata per una mezz’ora.
Come dice lei, con questa luce è impossibile tornare a casa a fine pomeriggio, l’aria tiepida chiama al restar fuori.
Con lei che conosce la rete dei bus quanto me, posso fare cose un po’ strane, come prendere insieme un autobus appena lo si vede, anche per una fermata sola se ci fa comodo. Quando è passata la 6, buona per tornare a casa, mi ha esortata a prenderla: “corri, vola!”.

Tanto per tornare agli aneddoti che stanno nel mito, mi ha aggiunto degli altri dettagli all’episodio del salvamento che lei ha effettuato. Ad essere precisi, le quattro donne presenti erano lei, un’amica, una passante ansiosa e la donna salvata dall’annegamento. E poi mi ha raccontato che poco dopo è arrivata la polizia in massa. Anche con una pilotina dal mare, che ha puntato su di loro un faro gigante… scene da film!
(E poi dimmi se non faccio bene a continuare a citare questo episodio!)

4 pensieri riguardo “Ancora sole al pomeriggio”

  1. Interessante….che bella costanza (non de bortoli) a tenere aggiornato un sito, io non ce la farei sono troppo pigro. Quanto tempo richiede questo impegno?
    Bye Dave

  2. Ciao Davide,
    grazie per la visitina.
    Per ogni nuovo articolo ci vuole mezz’oretta. Può capitare che ne preparo diversi in anticipo nel weekend. Diciamo che ho il problema contrario: ho la “dipendenza” da questo momento creativo…
    Comunque alla fine è a tutti gli effetti un diario. Mi piace ricordare qualche flash della giornata, anche un dettaglio semplice, ma che mi ha colpito. E’ come fare collezione di cose belle che si sono incontrate. Una ricetta che mette di buon umore!
    Ci vediamo presto, saluti
    Paola

  3. I Bacetti del Priore sono eccellenti!! E lo dico con cognizione di causa.
    Grazie per la bellissima serata e per tutto, siete forti 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.