Voglio fare l’astronauta

Diego: “Papà, si può andare sulla luna?”

Davide: “Forse con una scala molto grande… No, non credo… Ci vuole un razzo, come il razzo Egidio, ma vero”

Diego: “E dove si trova un razzo?”

Davide: “All’Agenzia Spaziale Europea, lì hanno i razzi per andare sulla luna”

Diego: “E come si fa ad andare là?”

Davide: “Devi studiare molto e poi devi andare a fare domanda per entrare, e se sei bravo ti scelgono per andare sulla luna”

Diego: “Ma vieni anche tu, con me?”

Davide: “Se vuoi ti accompagno a fare domanda…”

Non solo farfalle

La gita di questa domenica era programmata da tempo.
Siamo andati alla casa delle farfalle di Bordano, e alla fine del giro, Diego per la prima volta ha disegnato una farfalla.
Poi ha chiesto di andare a vedere il fiume: bene, il Tagliamento è la mia passione, e così lo ha conosciuto anche lui!
Conclusione in bellezza nel giardino dei nonni, con la raccolta delle ciliegie direttamente dall’albero.

CIMG9441 CIMG9493 CIMG9503 CIMG9542

Strategie

– “Mamma, papà è tanto tempo che non guardiamo Handy Manny… Guardiamo un po’ di Handy Manny?”
– “No, Diego, oggi non è il giorno giusto…”
– “Lo guardiamo quando ci laviamo i capelli?…”
– “…” 
– “… sai, oggi pomeriggio mi sono messo un po’ di terra in testa…”

Un pomeriggio sull’erba

Oggi siamo stati all’Orto Botanico, per la rassegna Invasati. Abbiamo ascoltato le fiabe lette dalle ambasciatrici di Nati per Leggere, assaggiando torte all’arancio ricoperte di petali di fiori e profumate tartine di aglio ursino. Diego era impaziente e voleva tornare a casa, ma quando è cominciato il concerto d’arpa, si è accoccolato sull’erba con noi, e ha ascoltato musica medievale fino alla fine.
CIMG9304 CIMG9307 CIMG9306

Diego ti prende alla lettera

Ieri sera c’era la festa per il compleanno di Christian.
Prima di uscire, proponiamo a Diego di partecipare al regalo.
Perchè non facciamo un disegno per Christian? – gli suggerisco – Potresti disegnare il biglietto di auguri!

Approvato.
Foglio, colori e via.

Vedo Diego che, invece dei soliti cerchi, comincia a tracciare con attenzione delle righe dritte, e a comporre un rettangolo al centro del foglio. Per completare il tutto con la sua firma, Diego aggiunge un po’ di puntini colorati.

Il soggetto mi pare insolito, chiedo a Diego che cosa rappresenta.
E lui risponde deciso: “Ho disegnato un biglietto!