Storie di Lagolo – 3

Come fare delle foto al Lago di Lagolo senza ripetere le stesse inquadrature degli anni scorsi?
Come fare resoconto dei passatempi, senza confermare la tipica giornata di relax, mattina e pomeriggio al lago, con le partite di carte ad Asshole, l’aperitivo al Rosso e il gelato al Clandestino, il libro, il giornale, le olimpiadi di tuffi, le cene in sagra e la fiaccolata notturna di ferragosto?
A noi bastano i micro cambiamenti per fare di ogni stagione una nuova stagione.
Per esempio quest’anno Gaia era la più piccola che gareggiava al Ribalton dei Popi nella corsa coi sacchi… beh, possiamo dire che è arrivata fino alla linea del targuardo senza scomporsi!
E poi va segnalato il nuovo gioco dell’anno sul prato: le scomesse coi dadi a Perudo. Ottime per i millantatori!

la botte della casa delle botti Mik che fa pausa al pontile lago di lagolo canneto a bordo lago
la spiaggia è un prato il cielo sopra il lago Isaia un attimo prima di inseguire Gaia Palla al telaio tra i monti, che bel!
aperitivo al Rosso il mio bel Dado nuotatina al lago davidaola al lago
la fiaccolata di ferragosto i grandi alberi del parco vecchio davidaola al parco Liv, Mik, Lisa & brother al lago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.